News&charts

Retail rulez!

Nella classifica stilata da Fortune "2011 Businessperson of the year" quattro posizioni su dieci sono occupate da grandi protagonisti del Retail internazionale. Scopriamo chi sono.

Il retail la fa da padrone. Fortune ha appena rivelato i risultati della sua classifica “Businessperson of the Year” per il 2011, nella quale i leader dell’industria Retail occupano ben quattro posizioni su dieci, dimostrando potere e leadership di grande rilievo rispetto a tutti gli altri settori.
Euro in cattive acque, il movimento Occupy Wall Street, i grandi numeri della disoccupazione ecc. ecc., il 2011 è stato uno di quegli anni che mette seriamente alla prova. E alla fine di quest’anno decisamente impegnativo e turbolento per il mondo del business, l’onore va dunque a quei leader che hanno saputo combinare numeri, performance con una presenza attiva anche a livello politico e sociale.
Quando Fortune ha deciso di individuare fra i 49 papabili executive candidati, l’Uomo d’Affari dell’anno, si sono anche rivelate tante grandi storie, esempi di successo. Ad esempio, Facebook ha duplicato le entrate nell’anno in cui il suo CEO ha compiuto 27 anni; Jim Skinner alla McDonald's ha fatto impennare i profitti nonostante l’impennata dei costi delle materie prime; e ancora Ralph Loren, Reid Hoffman di LinkedIn e Andrew Mason di Groupon. Ma a meritare la prima posizione per Fortune è Howard Schultz, fondatore e CEO di Starbucks. Segue al secondo posto Jeffrey Bezos, fondatore e CEO di Amazon. Al quinto posto si posiziona James Skinner, Vice Presidente e CEO di McDonald’s. E poi ancora l’erede di Steve Jobs, Tim Cook, CEO di Apple, occupa l’ottava posizione.

 

(fonte: money.cnn.com)